top of page

“Annusare” la Verità

Domenica 4 ottobre, presso il Centro Educativo “La Contea”, c’è stata la giornata di inizio anno dell’Opera Chesterton. Noi genitori siamo stati invitati ad ascoltare il fondatore del monastero benedettino di Norcia Padre Cassian Folsom, osb, che ci ha dato dei buoni consigli per educare al meglio i nostri figli. Quest’anno ho partecipato come genitore perché nostra figlia Maria frequenta la prima media. La giornata di formazione è iniziata con la messa celebrata da Padre Cassian.

Nell’omelia si è soffermato sulla figura di San Francesco che purtroppo è diventato una bandiera dei pacifisti, ecologisti. In realtà la scelta radicale di Francesco non ha niente a che fare con queste mode. Gli ambientalisti hanno esaltato la natura dimenticandosi di Dio. Francesco invece, mettendo Dio Creatore al centro dell’universo, ci aiuta ha riscoprire la bontà del creato rispettandolo. Inoltre Padre Cassian ci ha detto che se l’Italia seguisse il suo serafico protettore, sarebbe invincibile.

Padre Cassian Folsom, osb, con Federica Graci e Marco Sermarini

Dopo una gustosa merenda realizzata dai ragazzi della scuola alberghiera della Chesterton abbiamo seguito un’interessante lezione sull’educazione dal simpatico titolo “Annusare la Verità”. Padre Cassian ci ha fatto degli esempi concreti. Per aiutare i nostri figli a cercare e seguire la Verità in un tempo di confusione, dobbiamo essere come dei cani che vanno alla ricerca di un alimento prezioso e ricercato: il tartufo. Per essere dei buoni cani da tartufo dobbiamo annusare bene dove si trova la Verità, non facendoci abbindolare dalle notizie fuorvianti che ci vengono dalla TV o da internet. Si è soffermato anche sulla questione del gender e qui ha detto che i cani da tartufo dovrebbero abbaiare moltissimo per la confusione che tale teoria sta creando. Questo perché l’uomo nega Dio e si fa Dio di se stesso: essere maschio e femmina è un dono che ci è stato donato.

La direttrice della scuola Federica Graci è intervenuta chiedendo a noi genitori di collaborare con i professori nell’essere dei buoni “cani da tartufo” per i loro figli. Per esempio non lasciandoli sempre davanti al cellulare che è uno strumento che i ragazzi spesso gestiscono male aprendosi con internet ad un mondo non sempre buono. Ci ha ricordato anche di aiutare i nostri figli ad apprezzare lo studio per responsabilizzarli e fortificarli con il sacrificio.

La giornata si è conclusa con la presentazione del tema di quest’anno (il Piccolo Principe), ben curata dai professori. Sono contento che nostra figlia Maria abbia iniziato la prima media quest’anno; la vedo entusiasta. Ringrazio Padre Cassian e tutti professori!

Mario Vagnoni

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentários


bottom of page