top of page

Lo studio e le altre attività in questo mese di Giugno

Il mese di giugno per noi del liceo Chesterton si è rivelato davvero ricco di eventi vissuti e attesi, di speranze coltivate con fervore fino all’ultimo istante, fatiche ben spese e condivise tra alunni e professori.

Le prime due settimane del mese hanno visto studenti ed insegnati impegnati nell’arduo compito di raccogliere i frutti del lavoro scolastico svolto durante la quarantena. Dopo tanto tempo siamo riusciti a vederci “senza filtri”, senza uno schermo interposto fra i nostri volti, per raccontarci quanto vissuto nelle settimane precedenti e metterci alla prova con quanto spiegato/studiato!  All’avvicendarsi delle classi, secondo il calendario giornaliero, ha fatto da scenario il meraviglioso ambiente della Contea che grazie a prati verdi e panorama sconfinato verso il mare e le montagne, ci ha aiutato a ritrovare confidenza e coraggio nell’affrontare il lavoro che ci attendeva.

I ragazzi si sono resi disponibili ad esporre gli ultimi argomenti ripassati, alcuni di buona lena e spontaneamente motivati, altri spronati da noi prof a mettercela tutta per rispolverare i concetti appresi o rivedere insieme quelli più ostici.

Questo lavoro più tecnico e specifico è stato accompagnato da un altro tipo di lavoro, che ci ha impegnati nel profondo e ci ha smosso il cuore: la preghiera. Abbiamo davvero fatto il possibile, anche pregando il Santo Rosario con turni h 24, affinché la situazione degli esami si sbloccasse. La burocrazia purtroppo non ci è venuta incontro, anzi, si è rivelata un grande ostacolo e i nostri ragazzi del liceo dovranno attendere agosto per poter sostenere gli esami di idoneità. Ma tutto ciò non vorrei considerarla una sconfitta. Abbiamo lottato insieme, e continuiamo a farlo, per la nostra libertà di educazione e andremo avanti sempre a testa alta, certi che tutto ciò che accade è sempre per un di più che ci fortifica.

Nel frattempo sono iniziate le attività estive dell’Opera Chesterton e nei vari centri estivi si sono attivati gli operatori per rendere davvero magiche (visto che il tema è “Merlino”!) le settimane che comporranno la bella stagione. Per questo motivo, ho momentaneamente svestito i panni dell’insegnante per calarmi in quelli di educatrice. La cosa veramente bella è che… sono diventata collega dei miei studenti! Ho infatti avuto modo vivere la responsabilità di condurre un gruppo di bimbi accanto ai miei ragazzi, in alcuni casi “vecchi” studenti in altri alunni in corso. È davvero commovente osservarli nelle loro mansioni, mentre sono attenti e premurosi con i bimbi, e voglio pensare che l’essere stati studenti del nostro liceo li abbia aiutati ad acquisire vere conoscenze, sensibilità di cuore e acutezza nella ragione, qualità preziose e rare che tentiamo di coltivare grazie anche alla loro buona volontà.

Sono sicura che dopo un’estate così, intensa ma ricca per la vita, riusciranno a sostenere i loro esami ad agosto con una maggiore consapevolezza e serietà. Noi prof saremo pronti ad accompagnarli e sostenerli!

Cristina Pavone, insegnante di filosofia al liceo

Questo periodo per me è stato un po’ strano, perché sto cambiando casa e con gli esami che ogni settimana vengono posticipati i miei compagni ed io non capiamo bene ciò che dobbiamo fare, cosa dobbiamo studiare e il modo in cui verrà svolto l’esame.

È un momento di confusione e di stanchezza dato che ancora oggi, 1° luglio, non si sa se questi esami saranno ad agosto o tra una settimana.

Pur nella consapevolezza che questo periodo sia stato gestito secondo me molto male dalle alte sfere, sono grato ai professori della scuola – in particolare ai prof. Kevin, Valerio e Marco – i quali mi hanno aiutato e mi hanno permesso di studiare con loro e con i miei amici. Nonostante tutte queste difficoltà, infatti, si è creato un bel gruppo con i miei compagni di classe e questo penso sia un aspetto positivo che questa situazione molto complessa e scomoda ha portato.

Spero di riuscire a fare un bell’esame e soprattutto di portare avanti le amicizie che ho costruito.

Federico Perna, II Liceo delle Scienze Umane

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page