top of page

Il medesimo scopo



IL NOSTRO PRIMO CHESTERTON GALA


Sono le 19.00 del 03 Febbraio 2024 e arriviamo al  “Casale”. 

Varcando l’ingresso della sala ricevimenti, ci siamo accorti che qualcosa di nuovo e grande stava per entrare a far parte del nostro bagaglio di esperienze personali. Complici la festosa accoglienza e la maestosità della sala adornata, abbiamo provato la sensazione di essere immersi in un’atmosfera di altri tempi, quasi surreale. Il resto lo ha fatto l’emozione della nostra ragazza che da mesi non parlava di altro, oltre a tutte le iniziative poste in essere per rendere questa cerimonia memorabile….e posso garantire che per noi lo è stata. 

Gli spettacoli animati, la massiccia partecipazione dei veri protagonisti, i nostri figli, la sensazione di essere in una Famiglia nonostante gli enormi numeri, quel sold out concretizzatosi ai nostri occhi; tutto avremmo pensato, tranne che in una sala ci potesse essere tanta gente, unita nel medesimo scopo, il medesimo progetto di vita, la medesima forma mentis e la stessa necessità di concedere ai propri figli un futuro diverso, già diverso da quello standardizzato al di fuori delle porte della Scuola Chesterton.  Alle 22.00 circa, la lotteria: momento particolarmente gradito poiché mi ha visto impegnata in prima persona. La lotteria è frutto di lavoro di gruppo, nei quali ciascun genitore si è fatto parte dirigente e propositiva. Si è attivato per cercare premi adeguati al fine di rendere ogni singolo pacco un pensiero particolarmente gradito per chiunque lo avesse ricevuto.



Alle 23.00 i ritmi sono cambiati, la formalità pian piano è scomparsa e i nostri bambini si sono lasciati andare al divertimento. Questo momento è stato magico: dopo tanto lavoro, tanto sudore e tanta fatica, i nostri ragazzi si sono immersi nel loro meritato momento di svago, momento tanto agognato e atteso, e hanno dato il via ai balli, alla musica ed al puro divertimento. La nostra ragazza si è divertita come non mai, lo sguardo trasognato ed il gruppo di amiche che chiudevano il resto del mondo.

La serata è continuata fino a tarda nottata e anche questa è stata una bella ciliegina su una torta già appetitosa. 

Assunta, mamma di un'alunna di seconda media





UN GALA CONDIVISO


Quest’anno la seconda media si è occupata della lotteria del gala. Ho potuto conoscere Assunta la mamma di una compagna di nostra figlia, abbiamo collaborato e condiviso opinioni. I genitori ed i ragazzi di tutta la scuola sono stati bravissimi e hanno raccolto fantastici premi. Mi hanno colpito molto i commercianti che hanno mostrato grande generosità donando con entusiasmo. Noi da parte nostra abbiamo messo a disposizione la nostra casa per preparare i pacchi. È stato un bel momento di condivisione con insegnanti genitori e ragazzi. Abbiamo respirato l’entusiasmo e l’emozione per la preparazione di questo importante evento… anche noi abbiamo trovato qualcuno con cui condividere un’avventura!

Cecilia, mamma di un'alunna di seconda media

92 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentários


bottom of page