top of page

L’affascinante figura di don Francesco Vittorio Massetti

Lo scorso mercoledì 24 aprile, la Scuola Libera Chesterton ha organizzato un incontro presso il centro “La Contea” per presentare a tutti i suoi alunni l’affascinante figura di don Francesco Vittorio Massetti, un sacerdote che è stato amico del nostro caro Pier Giorgio Frassati. Ha fondato la casa famiglia “Santa Gemma” di San Benedetto del Tronto e ha dedicato la sua vita all’educazione dei giovani. Si è parlato anche del dottor Giuseppe Filippini, figlio spirituale di don Vittorio, che ha ideato la prima cooperativa di solidarietà sociale in Italia. Lo scopo era condividere la fede cristiana ed il lavoro. Il suo motto era: “Servire, non essere serviti!” Questo incontro è stato parte di un percorso a cui i ragazzi della scuola hanno partecipato, guidati dalla professoressa Elisabetta, che ha avuto come scopo quello di far conoscere la vita di don Vittorio ed i frutti che la sua opera ha avuto ed ha tuttora. Uno di questi frutti siamo noi, e ne siamo orgogliosissimi! Hanno partecipato Giulia Ciriaci e Ascenza Mancini (autrici del libro “L’amore che guarisce”, la biografia di don Vittorio), don Gianni Anelli ed Alvidio Compagnoni che hanno conosciuto personalmente don Vittorio ed il dottor Filippini.

Casa “Santa Gemma Galgani” è una casa di accoglienza situata a San Benedetto del Tronto che ha ospitato centinaia di bambini rimasti orfani a causa della II Guerra Mondiale. Il fondatore fu don Francesco Massetti, un giovane sacerdote. Tutto iniziò nel natale del 1943 quando Massetti, che aveva un lavoro a Milano, di ritorno a casa, trovò alla stazione di San Benedetto una bambina che chiedeva l’elemosina. Lui pensò: “ Come posso accogliere Gesù bambino se neanche accolgo una sua creatura?”. Così la prese e la portò a casa sua, una casa molto grande che gli permise di accogliere altri orfani. Tutti i sanbenedettesi vedevano di buon occhio questa casa e così diverse persone (soprattutto giovani donne) andarono ad aiutare don Franz oppure, se avanzava del cibo lo si portava ai bambini di Santa Gemma. Io credo che tutto ciò è stata volontà di Dio e che anche in periodo di guerra e in mezzo a tante difficoltà si può sempre fare del bene se uno si fida di Dio.

Carlo Pellei

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page