top of page

Una storia viva



Lo scorso venerdi 17 novembre siamo andati in gita.

Per prima cosa abbiamo visitato la molisana e tutti i suoi macchinari con cui produce la pasta.

Tra questi macchinari mi ha colpito quello della pasta lunga (spaghetti) che usava delle aste alle quali erano appesi gli spaghetti che venivano tagliati in base alla lunghezza prestabilita.

Poi siamo andati al santuario della Madonna addolorata dove la prof Laura ci ha spiegato la sua storia prima di entrare. Il santuario era bello, e mi ha colpito molto la sua forma a cuore con 7 spade conficcateci. Per ultimo siamo andati a vedere una fonderia di campane  ad Anione;

la lavorazione é molto complessa. Alla fine di tutto il percorso la nostra guida ci ha fatto una dimostrazione dove lui stesso con un bastone di ferro ha suonato delle colonne sonore.

Devo dire che questa gita è stata molto bella perché al vedere la guida che così anziana che ricordava tutte quelle cose ci siamo rimasti a bocca aperta. Questo perché spesso io non mi ricordo quello che ho fatto ieri mentre lui si ricordava tutta la storia della fonderia Marinelli.

A parer mio quest’anno gira é stata molto bella non mi dispiacerebbe farne altre così!


Ivan Domeneghetti, II superiore




12 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

コメント


bottom of page